Conferenza Internazionale “Le Grandi Infrastrutture e la funzione strategica dei Trafori Alpini”

Attività, News

La ripresa economica e sociale nel continente europeo richiede una più forte integrazione delle attività e dei
servizi, insieme ad una maggiore capacità competitiva con le altre grandi aree del mondo. L’Italia, come
Paese partecipe di questa visione, è chiamata ad offrire il suo contributo politico e concreto, guardando sia
alle grandi scelte da assumere insieme per rilanciare lo sviluppo, sia alle iniziative operative necessarie
come le grandi reti di connessione tra la penisola e l’intera regione europea.Un programma di
accelerazione dei grandi trafori alpini e delle reti di connessione al sistema infrastrutturale europeo appare
al momento una priorità assoluta data la nostra conformazione morfologica. Abbiamo in proposito una grande
tradizione, che ci ha portato a delineare e, solo in parte, ad attuare i principali trafori al mondo. Per questo
siamo comunque una delle nazioni che ha dato maggiore contributo nella storia del tunneling e della safety in
tunnel.I principali trafori alpini in costruzione, vere e proprie opere all’avanguardia, quali il traforo
Torino-Lione, il traforo Milano-Genova e quello del Brennero diventano una grande occasione per confrontare le
esperienze lavorative, costruttive, le procedure amministrative, di appalto e di gestione dell’opera per
metterle a confronto con quanto fatto in passato per i trafori esistenti come il M.Bianco, Frejus, S.Bernardo,
di recente ammodernati.
Divulgare gli aspetti costruttivi, quelli impiantistici, di messa in sicurezza e di esercizio – in uno scenario
consapevole dell’enorme impatto economico e sociale – e la loro importanza strategica a livello europeo,
rientra tra le missioni che la Fondazione Fastigi ha per statuto.

Per questo motivo si è costituito intorno al nostro Presidente il Comitato Promotore e Organizzatore del
Convengo
composto da:
Ing. Alessandro Focaracci (Presidente Fondazione Fastigi)
Prof. Michele Dau (V Presidente Comitato OCSE SVILUPPO locale, Dir. Gen. CNEL)
Avv. Giovanni Paolo Gaspari (Membro del Comitato Scientifico Fondazione Fastigi)
Ing. Daniele Maltese (già consulente del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti)

Il Comitato Scientifico del Convegno, che avrà il compito di accettare gli abstract e scegliere
i relatori delle varie sezioni è così composto:
Ing. Alfredo Bajo – Direttore Ingegneria e Verifica
ANAS SpA Ing. Konrad Bergmaister – AD di nomina austriaca Brenner Basistunnel BBT SE
Ing. Giovanni Castellucci – AD Autostrade per l’Italia SpA
Ing. Pasquale Cialdini – MIT – Responsabile e Direttore Generale Vigilanza e Sicurezza Infrastrutture a.r.-
Ing. Amedeo Fumero – Capo Dip. per i Trasporti, Navigazione, Affari Generali e Personale (MIT)
Ing. Amedeo Gargiulo – Direttore dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie
Ing. Maurizio Gentile – AD RFI SpA
Ing. Paolo Pierantoni con – AD Società Iniziative Autostradali e Servizi SpA
Ing. Carlo Ricciardi – Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici – MIT
Ing. Massimo Schintu – Segretario Generale AISCAT
Ing. Tullio Russo – Consigliere Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma
Dott. Paolo Emilio Signorini – già Capo Dip. Infrastrutture, Sistemi Informatici e Statistici – MIT
Ing. Matteo Triglia – AD Italferr SpA
Ing. Fabrizio Vestroni – Preside della Facoltà di Ingegneria “La Sapienza”
Arch. Mario Virano – Direttore Generale TELT – Tunnel Euralpin Lyon Turin

image_pdfimage_print