20/26-05-2011: ITA-AITES 2011 WTC (World Tunnel Congress)

Nelle giornate tra il 20 e il 26 maggio si è tenuto a Helsinki, Finlandia, l’ ITA-AITES 2011 WTC (World Tunnel Congress) nella sua 37esima edizione, organizzato dalla Finnish Tunnelling Association, dalla Finnish Association of Civil Engineers RIL e dall’International Tunnelling and Underground Space Association.
Tra le presentazioni selezionate vi è stata quella dell’Ing. Alessandro Focaracci, presidente della Fondazione Fastigi, che ha esposto, insieme a Frank Clement della BASF Construction Chemicals Europe AG, i sistemi per migliorare la sicurezza in galleria, con particolare riguardo all’innovativo progetto della Via d’Esodo Sospesa. La via d’Esodo Sospesa è un cunicolo sospeso fissato alla calotta della galleria, che attraverso un camminamento a cui si accede attraverso scale di accesso consente un facile esodo per gli utenti.
Tale struttura consente di ottenere molti vantaggi rispetto alle soluzioni tradizionali, come ad esempio un’industrializzazione del processo di realizzazione, una limitazione dei costi di produzione e una posa in opera in tempi brevi.
Al fine di testare la soluzione della Via D’Esodo Sospesa in presenza d’incendio è stata realizzata una galleria, nella “Strada dei Marmi” a Carrara, dove sono state condotte prove in scala reale.
I risultati di tutte le prove sono stati superiori alle aspettative ed hanno consentito di validare la soluzione come via di fuga in presenza d’incendio in galleria. Attualmente la soluzione è in avanzata fase di realizzazione per fornire alle gallerie della “Strada dei Marmi” circa 2500 m di vie di fuga con accessi ogni 500 m.
Riteniamo sia stata aperta una nuova frontiera nel mondo del tunnelling che consentirà di risolvere le problematiche di esodo in tante gallerie stradali, nuove ed esistenti, specie se a traffico bidirezionale, prive di uscite di emergenza, garantendo la salvabilità degli utenti, in ottemperanza ai recenti dettami normativi.